I segreti per Trasformare i Tuoi Visitatori in Clienti Affezionati

  • Strategia
Simone Roversi

Il Brand Positioning Statement: la Bussola per Orientarsi nell’Oceano in Tempesta del Marketing

By | 2018-04-17T11:21:38+00:00 20 aprile 2018|Strategia|

In questo articolo desidero farti comprendere l’importanza cruciale di uno strumento, tanto semplice quanto geniale ed efficace, che deve costituire le fondamenta sulle quali basare il Marketing di un’azienda, e con esso, conseguentemente, ogni progetto di Inbound o Marketing Automation.

Sto parlando del Brand Positioning Statement, e nelle prossime righe cercherò di riassumerne le caratteristiche principali.

Brand Positioning Statement

 

Un Passo Indietro. Cosa è il Brand Positioning?

Beh, il titolo di questo paragrafo è probabilmente un po’ troppo ampio, e certamente ambizioso.

Con l’articolo potrò esporre solo una breve panoramica di questa strategia di Marketing. Il mio obiettivo è quello di farti comprendere la potenza di tale arma, nella speranza di incuriosirti e spronarti ad approfondirne lo studio.

Si tratta di un preambolo necessario, per potere poi accennare alle caratteristiche di quello che viene definito Brand Positioning Statement; se desidererai approfondire con dovizia l’argomento, di seguito troverai anche il nome del libro in italiano che più di tutti fa luce sul Brand Positioning.

Il Brand Positioning è una strategia teorizzata inizialmente a fine anni ‘60 – più precisamente nel 1969, e successivamente nel ‘72 – dai due massimi esperti di Marketing Strategico, Jack Trout ed Al Ries per giungere infine all’opera fondamentale nel 1981, pubblicata col titolo: Positioning: The Battle For Your Mind

Riassumendo al nocciolo, esso racchiude l’insieme delle tecniche, delle attività, delle strategie e degli accorgimenti atti a creare un’immagine riconoscibile del tuo Brand nella mente del Target, posizionandola – nel vero senso della parola – in testa, rendendola “ricordabile”, e conseguentemente associandola a determinate caratteristiche, al fine da porla sulla cima di un’ipotetica “montagna delle opzioni”, (facendo in modo che venga riconosciuta come Leader, come soluzione migliore alla necessità del momento)

 

Zero Concorrenti. Il Libro di Marco de Veglia sul Brand Positioning

Un’altra risorsa che assolutamente ti consiglio di leggere è Zero Concorrenti; un manuale ad opera di Marco De Veglia, tra gli italiani l’esperto indiscusso di Brand Positioning, nonché allievo di Jack Trout – il padre del Brand Positioning stesso ed autore della prefazione del volume.

 

Trova l’Idea Differenziante

Il concetto alla base del Brand Positioning è rappresentato dall’aspirazione a primeggiare, ritagliandosi la propria posizione nella mente del pubblico.

Tale attività viene idealizzata come la scalata di una montagna.

Per fare ciò, e per porvisi in cima, è necessario innanzitutto visualizzarne base e sommità (identificando e stabilendo pertanto i limiti entro i quali si deve operare), e trovare la “piccozza” che ci permetta di farlo.

Tale strumento è l’idea differenziante, un elemento di valore che contribuisca a distinguere il Brand dal resto della massa, dalla concorrenza.

Qualora la categoria possieda già un leader, o la “scalata” richieda sforzi sovrumani, conviene talvolta tracciare nuove vie, o addirittura erigere una nuova montagna; pensa ad esempio alla Redbull, che nel mondo delle bibite gassate, ha aperto la via per la scalata di una nuova montagna, quella degli Energy Drink.

 

Il Brand Positioning Statement. Cosa è?

Dopo le doverose precisazioni, eccoci giunti al cuore del tema del nostro articolo. Cosa è, in sostanza il Brand Positioning Statement?

Ebbene, il Brand Positioning Statement è una breve descrizione, che traccia in modo distintivo, preciso, ed inconfondibile il tuo Brand, descrivendone le caratteristiche, analizzandolo, anche in relazione alla concorrenza, al fine di stabilire una linea da seguire in ogni Strategia di Mktg.

Si tratta di un documento, spesso ad esclusivo uso interno all’azienda, da impiegare come binario per ogni comunicazione relativa al Brand, in quanto traccia senza possibilità di dubbio, gli elementi caratterizzati dello stesso.

Brand Positioning Statement

Il Brand Positioning Statement risponde ad un preciso schema, una sorta di template che ti permetterà di fare ordine sull’immagine del tuo Brand.

Esso è infatti riassumibile nello Schema sopra riportato, che trovi anche qua sotto:

<Nome Brand> è
<cosa è?> che
<idea differenziante – cosa fa?>.
A differenza dei concorrenti che <cosa fanno>
noi <cosa facciamo di diverso>
e questo per il cliente significa
<aspetto migliorativo apportato grazie alla nostra offerta>

 

Brand Positioning Statement Vs. U.S.P.

Una precisazione che desidero farti è legata alla sottile differenza che corre tra quella che viene definita U.S.P. – Unique Selling Proposition ed il Brand Positioning Statement.

La USP affronta la rappresentazione del Brand da un punto di vista “egocentrico”, ovvero delinea i benefici del prodotto/servizio, e cerca di tracciarne gli elementi che possano portare il target ad acquistarlo o servirsene.

Brand Positioning Statement

Il Brand Positioning Statement completa il percorso tracciato dalla USP contemplando anche un altro fattore fondamentale, soprattutto ora, dove con un click possiamo acquistare dall’altra parte del mondo.

Esso infatti tiene in considerazione anche il collocamento del nostro Brand nei confronti della concorrenza; ciò si tramuta nell’identificazione di un limite ed un contrario.

Viene pertanto stabilito un confine, che aiuterà il Cliente nel posizionare la marca nella propria mente, un limite oltre il quale il Brand “non farà più al suo caso”, ed un contrario, ovvero una caratteristica propria del nostro prodotto/servizio, che agisca in contrapposizione ai prodotti/servizi della concorrenza.

 

Brand Positioning Statement. Un Esempio testato con mano.

Per farti comprendere meglio come possa essere stilato un Brand Positioning Statement, ti riporterò quello di PlettriPersonalizzati.it – un progetto vero ed attivo, che curo insieme ad altri due collaboratori, e sul quale opero i miei test, al fine di comprendere l’efficacia delle strategie di Mktg, portandole nella vita reale.

Ebbene, dopo una serie di ritocchi, siamo giunti a coniare un Brand Positioning, poi leggermente esteso ed impiegato come descrizione del progetto, anche quando instauriamo collaborazioni con altri professionisti.

PlettriPersonalizzati.it è il primo sito italiano, online dal 2012, specializzato nella stampa professionale di Plettri Personalizzati.

Non usiamo sistemi automatizzati, perché per ottenere il miglior risultato è fondamentale l’occhio critico di un professionista. Perciò offriamo a tutti i nostri clienti, sempre e gratis, l’assistenza e i consigli di un Grafico Specializzato.

Oltre all’assistenza pre-stampa, ti seguiamo fino alla consegna, effettuata con corriere DHL sempre tracciabile online e la speciale “Garanzia Soddisfatti o Ristampati”, che ti garantisce la ristampa gratuita in caso i tuoi plettri non ti abbiano soddisfatto pienamente.

 

Il Brand Positioning Statement è utile nell’Inbound Marketing?

Certamente! Qui taglio corto, perchè come ti ho detto fin dall’inizio, un Brand Positioning Statement correttamente strutturato rappresenterà l’ossatura di ogni campagna di Marketing. E di Inbound Marketing

Per operare a pieno regime in tutte le fasi dell’Inbound Marketing Funnel possono venire in nostro aiuto i software di profilazione.

Dopo avere provato numerose piattaforme, in 7Hype abbiamo riscontrato che le Piccole e Medie Imprese Italiane necessitino di un software flessibile e facile da implementare, ma soprattutto modulare, che accompagni l’Azienda nel percorso di Inbound Marketing, man mano che questa cresce.

Ci siamo pertanto focalizzati sullo sviluppo di un metodo di Inbound Marketing basato su Salesmanago, un software di Marketing Automation completo, sviluppato da Benhauer, una la Start-Up polacca con la quale collaboriamo a stretto contatto ormai da oltre 2 anni.

Desideri chiarimenti per capire se Salesmanago possa fare al caso tuo?
Contattaci senza impegno cliccando qui!

Se desideri approfondire con noi la Marketing Automation, o valutare come essa possa contribuire allo sviluppo della tua attività, non esitare a contattarci per richiedere maggiori informazioni.

Desideri ottenere informazioni utili? Iscriviti alla nostra Newsletter!
È ovviamente gratuita, e potrai cancellarti in ogni istante.

A presto,
Simone

Scrivi un commento