I segreti per Trasformare i Tuoi Visitatori in Clienti Affezionati

  • Content Marketing
Giulia Bosi

Perché fare Content Marketing ti aiuterà a vendere

By | 2018-04-20T00:58:44+00:00 5 aprile 2018|Content Marketing|

Il Content Marketing è solo l’ultimo trend in materia di comunicazione o qualcosa di più?

La risposta è in questo articolo! Qui scoprirai perché tutti parlano di contenuti e perché una strategia di marketing sul web non può prescindere dalla loro creazione. E se pensi di essere finito sull’ennesimo post che illustra fantomatici benefici poco misurabili, ti faccio subito ricredere. Qui si parla solo di ciò che è davvero importante: le conversioni e il fatturato.

 

Il Content Marketing per aumentare le vendite

Ebbene sì, creare contenuti di valore può aiutarti a vendere di più… ma come? Non sarei una vera copy se, per questa spiegazione, non partissi dalle parole.

L’attività di Content Marketing infatti ha un significato, degli obiettivi e delle modalità ben precise. Ricordi che ne avevamo già parlato nello scorso articolo? Insieme avevamo visto la definizione che offre il Content Marketing Institute. Oggi te ne propongo un’altra, presa da Wikipedia:

“Il content marketing è una tipologia di marketing che prevede la creazione e condivisione di media e contenuti editoriali al fine di acquisire clienti e monetizzare un sito web”.

Cosa significa? Vediamolo insieme nel dettaglio…

MARKETING

Le definizioni possibili del marketing sono molte e cambiano a seconda del ruolo che viene attribuito a queste attività. Semplificando, però, possiamo dire che del marketing fanno parte tutte le attività aziendali riferibili al mercato e destinate alla vendita di prodotti o servizi.

È chiaro, quindi, che se la parola marketing viene affiancata a content, la natura dei contenuti deve perseguire finalità di vendita.

CONTENUTI EDITORIALI

La creazione e diffusione di contenuti pertinenti per una specifica audience è il tratto distintivo della comunicazione di tipo Inbound. I contenuti non devono per forza avere carattere pubblicitario, tuttavia è necessario che siano informativi e/o illustrativi. Lattenzione del proprio target si catalizza con i contenuti, che devono riuscire a raggiungere e stimolare l’interesse di potenziali clienti.

Tutto vero e sacrosanto, ma attenzione! Se ci fermassimo a questo, i contenuti non avrebbero alcuna efficacia. Ricorda sempre che il Content Marketing è a tutti gli effetti uno strumento di vendita e va sfruttato per questa sua capacità!

ACQUISIRE CLIENTI

Per vendere qualcosa, hai bisogno di qualcuno a cui proporre il tuo prodotto. È in questa fase che il Content Marketing ti viene in soccorso: crea una buona strategia Inbound, pianifica i contenuti in modo intelligente e raggiungi il giusto target. Solo così potrai ottenere lead interessati a ciò che proponi.

MONETIZZARE

Siamo arrivati al punto cruciale: i tuoi contenuti fruttano quanto vorresti? Se la risposta è no, c’è qualcosa che non va. Devi sapere che i lead compiono un vero proprio percorso e passano attraverso diverse fasi prima di decidere di acquistare.

Innanzitutto, vengono a conoscenza della tua azienda, quindi cercano pareri e recensioni, interagiscono, leggono, si informano e, solo se convinti, acquistano. Se hai svolto il tuo lavoro in maniera eccelsa e se il prodotto fa quello che promette, c’è un’alta probabilità che i clienti siano soddisfatti e tornino a comprare.

 

Fare Content Marketing è davvero la scelta migliore?

Prima di dare per ovvia la risposta a questa domanda, ti propongo alcuni dati. Le statistiche del Content Marketing Institute rivelano che l’88% delle aziende B2B in USA utilizza il content marketing, ma solo il 32% di queste ha una strategia documentata alla base. Purtroppo, per il B2C vale la stessa regola: il 76% delle aziende dice di fare attività di content, ma solo il 37% ritiene che la propria strategia sia efficace.

 

Allora perché tu dovresti prendere in considerazione il Content Marketing?

La risposta è semplice: perché tu non sei solo. Posto che per ottenere davvero dei risultati bisogna conoscere la materia e saperla piegare a proprio vantaggio, tu hai la fortuna di essere capitato su questo blog e di leggere un post scritto da professionisti del settore. Hai quindi la possibilità di impostare una content strategy con l’aiuto di chi sa come ottenere i risultati di cui sopra. Gli obiettivi di brand awareness, generazione di lead e costruzione della reputazione aziendale sono importanti, ma non sono tutto! Noi lo sappiamo e sappiamo anche come ottenere le conversioni che cerchi.

 

Cosa bisogna sapere per creare una buona strategia di content marketing?

A questa domanda non si può rispondere in pochi minuti. Le cose da conoscere sono molte e in continuo aggiornamento. Ci sono però step fondamentali che non potranno mai essere eliminati o sostituiti:

  1. Conosci il tuo pubblico
  2. Conosci cosa cerca il tuo pubblico
  3. Conosci i problemi del tuo pubblico

Ti piacerebbe implementare una buona strategia di contenuti per fare Inbound Marketing nel modo giusto?

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai solo informazioni utili e totalmente gratuite.

Alla prossima!
Giulia

Scrivi un commento