I segreti per Trasformare i Tuoi Visitatori in Clienti Affezionati

  • Content Marketing
Giulia Bosi

Scrivere per il web: 3 (+1) trucchi da veri content writer

By | 2018-04-20T00:53:19+00:00 26 aprile 2018|Content Marketing|

Cosa ci vuole? Basta un computer, una connessione internet… e qualche indicazione generica sui testi che funzionano bene in internet. Alla fine, le regole per scrivere sul web si riducono a una manciata di istruzioni sempre uguali: sii cordiale, amichevole, diretto. Giusto? Non proprio.

Se non vuoi produrre testi inutili, perché identici a tanti altri (e magari proprio a quelli dei tuoi competitor), ti conviene leggere qui!

 

Scrivere bene, vendere meglio

Nella vita di tutti i giorni, capita spesso di scrivere testi. Ti basti pensare a tutte le email che invii o ai post che pubblichi sui tuoi social network. Possono essere contenuti lunghi e articolati oppure testi brevi e immediati, ma rientrano tutti nell’ampia definizione di comunicazione scritta ed è merito dei nostri studi scolastici se la loro produzione è per noi un processo naturale. Fin da piccoli, infatti, abbiamo imparato a riconoscere e riprodurre le lettere dell’alfabeto, a comporre parole scritte e a governare la grammatica e la sintassi del testo. Insomma, tutti sappiamo scrivere. Ma ti sei mai chiesto se i tuoi testi siano davvero efficaci?

Un content writer questa domanda se la fa. Anzi, a dir la verità, un content writer non pensa altro che a questo.

Una persona che sceglie di fare della scrittura la sua professione, infatti, sa benissimo che la capacità di scrivere non va confusa con l’abilità nello scrivere in modo efficace. E passa ogni momento della sua vita a studiare il modo migliore per farlo, analizzando caso per caso, cliente per cliente, destinatario per destinatario. Perché non esiste un solo modo per scrivere un buon testo, e chiunque ti dica il contrario ti sta mentendo (o forse non è abbastanza competente in materia).

 

Cosa fa un bravo content writer?

In 7HYPE, i content writer seguono un protocollo ben preciso. Scrivere è solo l’ultimo step delle loro attività. Prima di produrre qualsiasi testo, infatti, studiano il documento per la content strategy e si chiariscono le idee in merito a:

  • Attività dell’azienda
  • Ambito in cui l’azienda opera
  • Personalità e tono di voce
  • Pubblico di riferimento
  • Competitor

Terminata questa prima fase di studio, consultano il piano editoriale e, solo allora, capiscono come produrre concretamente i testi.

 

Quali sono i trucchi che bisogna assolutamente padroneggiare per scrivere?

Per scrivere un testo votato alle conversioni, è necessario conoscere metodi e strumenti utili a ottenere il risultato. Li chiamo trucchi, ma attenzione! Non sono artifici magici sempre pronti all’uso. Piuttosto, sono soluzioni indispensabili che, applicate ai casi singoli, permettono di scrivere testi che intercettano e comunicano davvero con il pubblico dell’azienda.

In questo articolo ti svelo alcuni di questi trucchi ma, per vederli nella loro applicazione concreta, dovrai fidarti di me e lasciarmi lavorare sui tuoi testi… per poi contare i risultati 😉

Rapidamente, quindi, ecco alcune delle cose che un content writer deve sempre ricordare prima di mettersi a scrivere:

  1. Se non conosci il tuo pubblico, non riuscirai mai a parlare con lui
  2. Fai della persuasione il tuo chiodo fisso
  3. Leggi. Scrivi. Rileggi. C’è ancora qualcosa che non fila? Riscrivi.

Ma non è tutto.

La cosa più sbagliata che tu possa fare è costringere il lettore a faticare durante la lettura. Non vuoi che ti abbandoni dopo poche righe, vero? Allora sforzati di produrre testi chiari e comprensibili. Nei prossimi articoli scoprirai come farlo!

Ti piacerebbe implementare una buona strategia di contenuti per fare Inbound Marketing nel modo giusto?

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai solo informazioni utili e totalmente gratuite.

Alla prossima!
Giulia

Scrivi un commento